Alloctoni, autoctoni, naturalizzati e migranti.

Un American Staffordshire addestrato per combattere.

Un American Staffordshire addestrato per combattere.

Negli occhi di questo animale si legge la presenza di infiniti mondi, di infiniti patimenti, delle paure di un combattente per obbligo, non per scelta. Nel suo collare e nelle catene si legge il bisogno del suo schiavista di dominarlo, ma anche di incutere paura negli avversari e di identificarlo come una leggenda. Purtroppo nessuno saprà cosa sia realmente toccato in sorte a quest’anima, cosa abbia messo fine al dolore che gli si legge nella profondità dello sguardo, comprensibile per ogni umano che abbia toccato, almeno una volta, la paura, la sofferenza. (altro…)