La vergogna della caccia primaverile a Malta, paese dell’Unione.

Caccia ai migratori Malta

Una panoramica del disastro: questi sono i danni della caccia ai migratori.

Una rotta, faticosa, sulla quale migrare da sud a nord in primavera e da nord a sud in autunno: una delle tante autostrade dei cieli, quella che ha la sfortuna di passare sopra l’isola di Malta, membro dell’Unione Europea dal 2004, ma anche paese che consente, da sempre, la caccia primaverile ai migratori. Un fatto legale che sfocia in costanti episodi di bracconaggio su specie protette, continue omissioni della forze di polizia dello stato maltese, aggressioni ai volontari delle organizzazioni internazionali che cercano di arginare questo triste fenomeno. (altro…)