La morte dell’orsa Daniza e il teatrino di istituzioni e politica

orso trappola tubo

Un orso narcotizzato in una trappola a tubo (non è un’immagine di Daniza)

A parole tutti hanno difeso Daniza, molto meno quando era viva sicuramente con più foga e partecipazione ora che l’orsa è morta e quindi non rappresenta più un problema, fornendo uno spettacolo pessimo. Questo è uno dei pochi casi in cui quando un animale muore riceve un tributo di ipocrisie pari a quelle di un essere umano che muore: parole di plauso, onori, dimostrazione di sentimenti avversi a chi è il responsabile della morte. L’analisi di questa miseria umana evidenzia la trasformazione del giudizio post mortem tipico della nostra specie: personaggi pubblici disgustosi assurti al ruolo di statisti, comportamenti criminali che si trasformano in piccole esuberanze e così via. Daniza è così passata da nemico pubblico numero uno a un povero orso sfortunato vittima del caso e della fatalità, in questa giostra di buonismo d’accatto. (altro…)